Vetter :: Vetterkult

Immagine

  • Demonhood Productions
  • Avant-Gard
  • e Black Metal
  • 2012

 

Non voglio fare lo spavaldo e confesso che la one-man band Vetter non la conoscevo fino a qualche mese fa, ovvero quando è uscito il suo primo full-lenght, che segue a due demo, il primo dei quali nel 2005. Ho anche avuto il piacere di costatare che in tutti questi anni sono anche stati una band abbastanza di culto tra i blackster più veraci.

Sono sinceramente poche le band che riescono a cimentarsi in un così complesso e ampio puzzle di generi, e riuscire comunque a realizzare un lavoro che sappia essere veramente affascinante. Questo di Vetter è un disco estremamente ambizioso dal punto di vista compositivo, dall’ ambient al viking, passando per il folk psichedelico/progressivo fino allo sludge; ma nonostante la mole fluviale di spunti presenti, viene tutto mescolato in maniera eccellente e impeccabile. Non se ne sbaglia una.

Il risultato è un album che si colloca sostanzialmente nell’ ambito Avant-garde BM (il che mi fa molto comodo e mi risparmia tante chiacchiere inutili), a metà strada tra Kénôse e Memoria Vetusta II, dal mood però più cupo e dall’ approccio spiccatamente più viscerale. Manna dal cielo per gli ascoltatori più esigenti.

A coronare una già mirabile prova c’è la settima delle nove tracce: “Peters Vise”, un compendio di folk progressivo, in cui la band vi riversa tutto il suo eclettismo e vi canta lo spirito della Norvegia tutta, che potrei anche azzardare a classificare, per ora, come miglior traccia di genere del 2012.

Esposta in questa maniera, l’ opera di Vetter potrebbe anche sembrare un’ accozzaglia di roba senza ne capo ne coda, con i primi ascolti può anche succedere, ma vi assicuro che con un po’ di attenzione in più e in alcuni casi con qualche ascolto ripetuto non potrere più farne a meno.

In conclusione questo qui è uno dei migliori lavori usciti quest’ anno (e forse non solo) , discone che riesce nel difficile compito di unire antica tradizione (non saranno pochi i momenti in cui vi sembrerà di ascoltare un disco fottutamente norvegese) e becero metal moderno.

Non mi resta che ordinarvi di ascoltare e di farvi piacere questo disco.

Voto 9/10

1. Over Havet
2. Et Folk Av Karrig Jord
3. Brennoffer
4. Slåtten
5. Brattefoss
6. Gamal Reinlender
7. Peters Vise
8. Stenklang
9. Vetterkult

Quì Ascolti

Quì Compri

Quì Scarichi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...