Pig Destroyer :: Book Burner

Immagine

  • Relapse
  • Grindcore
  • 2012

Era dal 2007 che non si sentiva parlare di loro, se ovviamente non contiamo la piccola parentesi di Natasha del 2008. Non nascondo che alla notizia che i Pig Destroyer stavano per rilasciare un nuovo album, mi sono non poco bagnato gli slippini all’ idea.

Il problema è sorto quando ho finito di ascoltare per la prima volta tutto il disco: mediocre. Le cose ovviamente non sono cambiate con il passare dei giorni. Scott Hull non ha saputo mettere insieme due accordi in maniera decente, Adam Jarvis sembra non trovarsi a suo agio dietro questa batteria e suona come se avesse le scarpe di due misure più grandi  e Hayes dov’è? l’ avete sentito voi? Continua a leggere