Naga :: Naga

a2223413164_2

  • Doom/sludge
  • Indipendent
  • 2013

Prima c’erano i Kill The Easter Rabbit, adesso ci sono i Naga. E ci sono con un Demo, due pezzi e più di venti minuti di heavy heaviness, che ovviamente non ha nulla a che vedere con quanto fatto prima.

Riesco anche ad immaginarli, tutti e tre seduti in sala ad interrogarsi sul come far suonare il nuovo progetto, con tanto di birra alla mano. Fino a che uno di loro deve aver detto:”Mi sono rotto il cazzo dello stoner. Ragà, facciamo gli Yob, solo con meno droga, ma con più alcol e più unto.” Come dire di no ad una proposta del genere? Ed il trio napoletano ci ha dato dentro di birra, riff e kebab, fino a cacciare due tracce luride, sporche, che puzzano di marcio da quì a 100km. Due brani intensi, fatti di riff che vengono giù a martello, primitivi e implacabili.

Ovviamente il mio accostamento agli Yob non è da prendere troppo sul serio, non è mia intenzione ridurre i Naga ad una semplice derivazione della band di Mike Scheidt. Citavo la band statunitense perchè, a giudicare dal sound, è una di quelle che sicuramente devono avere un posto di rilievo tra gli ascolti dei napoletani. Ovviamente il trio in questione ha saputo fare tesoro di ciò, rielaborando la loro esperienza da ascoltatori in una maniera del tutto unica e personale, a cui fatico a trovare un termine di paragone europeo, figuriamoci italiano.

Ciò che differenzia i Naga dalla maggior patre delle altre band di questo genere, è la tendenza a non lasciare che la tensione nei brani abbia dei cali, non ci sono momenti di pausa, dall’inizio alla fine il riffing è costante e implacabile. Non c’è la volontà di creare un’atmosfera, piuttosto sembrerebbe vero il contraio, ossia che la loro intenzione sia quella di annullare qualsiasi tipo di atmosfera. Il loro essere lerci, marci e insensibili, riempie le orecchie dall’ inizio di “The Path” fino all’ultimo secondo di “Vitriol”-che per quanto mi riguarda è il brano iù ispirato e riuscito di questo demo.

I Naga sono morte. I Naga sono Doom.

Quindi basta leggere le cazzate che scrivo e andate sul loro Bandcamp, fate il vostro prezzo e iniziate anche voi a dare le testate nel muro. Io ho finito e vado a farmi una sega su “Vitriol” al minuto 5:05.

voto 7.5

P.S. quando penso ai Naga penso a questa frase quì detta da qualcuno molto più credibile di me LINK YOUTUBE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...